70%

Superbonus 2024

Il superbonus è un incentivo alla sostituzione degli infissi con modelli a risparmio energetico. Questa agevolazione, che impone specifici requisiti di trasmittanza termica secondo il Decreto Ministeriale del 26 gennaio 2021, è rivolta principalmente a condomini e edifici con 2 a 4 unità immobiliari, inclusi quelli a unico proprietario.
La sostituzione degli infissi è considerata un intervento “trainato”, ovvero può essere realizzata solo se accompagnata da interventi “trainanti” maggiori, come l’isolamento termico o la sostituzione dell’impianto di riscaldamento. Offre vantaggi significativi in termini di risparmio energetico, comfort abitativo e aumento del valore dell’immobile.
L’agevolazione può essere fruita tramite detrazione in 4 o 10 quote annuali di pari importo: la detrazione viene ripartita in quote annuali di pari importo, da detrarre dalla dichiarazione dei redditi.
I vantaggi del superbonus legato ai serramenti sono:

  • Risparmio Energetico: consente di ridurre le dispersioni di calore, migliorando l’efficienza energetica dell’abitazione.
  • Aumento del comfort abitativo: riduzione della sensazione di freddo in inverno e caldo in estate.
  • Valore dell’immobile: possono contribuire ad aumentare il valore.

Chi può usufruirne e quali sono i requisiti?

La sostituzione degli infissi con il Superbonus è un’opportunità interessante per migliorare l’efficienza energetica della propria abitazione. L’agevolazione è valida al 70% per le spese sostenute fino al 31 dicembre 2024, e al 65% per le spese sostenute fino al 31 dicembre 2025. I soggetti che possono usufruirne sono:

  • condomini;
  • persone fisiche proprietarie di edifici composti da 2 a 4 unità immobiliari;
  • Onlus;
  • ADV;
  • APS.

Come avviene l’applicazione del bonus?

Il superbonus prevede una detrazione fiscale del 70% delle spese sostenute per l’intero intervento compreso la sostituzione di infissi o serramenti esterni.

Per usufruire della detrazione, il contribuente deve inserire le spese sostenute nella propria dichiarazione dei redditi, nella sezione “Oneri e spese”. La detrazione è pari al 70% delle spese sostenute, da ripartire in 10 quote annuali di pari importo sino al 31 Dicembre 2024 e del 65% fino al 31 Dicembre 2025

Quali sono gli importi massimi di spesa?

Nel 2024, l’importo massimo di spesa detraibile per il superbonus per l’intervento di isolamento termico delle superfici (coibentazione):

  • 50.000 euro, per gli edifici unifamiliari e per le unità funzionalmente indipendenti.
  • 40.000 euro, per i condomini composti da 2 a 8 unità immobiliari. L’importo va moltiplicato per ogni unità presente in condominio.
  • 30.000 euro, per i condomini composti da più di 8 unità immobiliari. Anche qui, la cifra si dovrà moltiplicare in base al numero delle unità.

In merito all’intervento di sostituzione dell’impianto di climatizzazione esistente con uno più energeticamente efficiente:

  • 30.000 euro, per gli immobili unifamiliari o unità funzionalmente indipendenti.
  • 20.000 euro, da moltiplicare per ogni appartamento, per i condomini che contano fino a 8 unità immobiliari.
  • 15.000 euro, da moltiplicare per il numero delle unità, per i condomini composti da più di 8 unità abitative.

Per quali tipologie di intervento è disponibile?

Rientrano nella lista degli elementi la cui sostituzione dà diritto all’erogazione del Bonus, finestre, porte finestre o porte di ingresso, persiane. Il bonus è disponibile fino al 31 dicembre 2025.

Come si ottiene?

Rivolgiti ai nostri rivenditori partner per usufruire del Bonus e scoprire le soluzioni METRA Building più adatte alle tue esigenze.

Trova un rivenditore

Cerca per località
Cerca per nome rivenditore