Tutti i post

Blog

Pareti Divisorie per Uffici Moderni: dividere un ambiente Open Space

06 Marzo 2024

Poca privacy, poca tranquillità: gli open space non sempre sono le soluzioni migliori per gli ambienti di lavoro. Un validissimo aiuto arriva in questo caso dalle pareti divisorie. Nel presente articolo, si mostrano le caratteristiche e i vantaggi delle pareti divisorie per ottenere uffici moderni e piacevoli in cui lavorare.

In Italia e non solo, sono moltissimi gli uffici progettati in modalità open space, in cui anche decine di scrivanie convivono nella stessa grande stanza. Nei decenni scorsi, la soluzione open space ha ottenuto molti consensi grazie alla sua capacità di abbattere tutte le barriere, facilitando la comunicazione e la collaborazione tra colleghi, senza dimenticare il discreto risparmio di spazio e di risorse.

Ma, negli ultimi tempi, molti lavoratori lamentano una mancanza di privacy e di tranquillità che permetta loro di lavorare bene. In un ufficio open space, è un continuo susseguirsi di chiacchiere, squilli, notifiche, clic, risate: questo continuo rumore può provocare nervosismo, macanza di concentrazione e, quindi, una più bassa produttività lavorativa. Inoltre, il continuo contatto con i colleghi può provocare stress.

Le pareti divisorie sono la soluzione migliore per trasformare un ufficio open space in un ambiente dove tutti abbiano piacere di lavorare. Potendo essere scelte in una discreta varietà di forme, materiali e caratteristiche, le pareti divisorie permettono di soddisfare qualsiasi esigenza e di essere personalizzate per ottenere la migliore organizzazione dello spazio possibile.

Cosa sono le pareti divisorie

Le pareti divisorie sono strutture non portanti che hanno il compito di suddividere qualsiasi tipo di ambiente in spazi più piccoli e meglio organizzati. È particolarmente utile impiegare pareti divisorie per la realizzazione di uffici moderni, con soluzioni su misura o moduli compositivi che contribuiscano a una distribuzione degli spazi più logica ed efficace. Inoltre, le pareti divisorie sono anche esteticamente piacevoli, in grado quindi di aumentare il valore estetico dell’ambiente e dell’intera immagine aziendale.

Esistono tante tipologie di pareti divisorie, ognuna destinata a soddisfare le esigenze più varie. Possono infatti essere di diversi materiali, come il legno, l’alluminio e il vetro. Possono anche essere fisse o mobili, prevedere o meno la presenza di una porta o l’assemblaggio di elementi di arredo.

Per ottenere un ufficio moderno e all’avanguardia, dove sia gradevole lavorare e accogliere i clienti, la soluzione migliore è costituita dalle pareti divisorie in vetro con montanti in alluminio, come quelle proposte da METRA Building.

I vantaggi delle pareti divisorie per uffici moderni

I vantaggi dell’implementazione di pareti divisorie per uffici moderni sono molteplici.

Distribuzione dello spazio in base alle esigenze

Nel corso del tempo, le esigenze di spazio di un ufficio possono cambiare. Le pareti divisorie sono perfette per riorganizzare gli spazi in modo rapido ed efficace: sono facili da spostare, smontare e rimontare, e richiedono ovviamente meno lavori, tempistiche più brevi e un costo di manodopera minore rispetto alla costruzione di pareti in muratura.

Pareti divisorie: una soluzione non invasiva

Le pareti divisorie comportano una spesa leggermente più alta rispetto ai normali pannelli divisori, ma conferiscono all’ambiente un aspetto completamente diverso: più vivibile, più professionale, più esteticamente gradevole.

Si tratta poi di un intervento molto meno costoso, invasivo e definitivo rispetto all’installazione di pareti in cartongesso o in muratura, le quali richiedono invece interventi sicuramente più impegnativi. Rispetto a pareti più definitive, inoltre, l’installazione di pareti divisorie non richiede concessioni edilizie, né interventi di manutenzione ordinaria o straordinaria; si possono montare in modo rapido anche in ambienti già operativi, senza dover sospendere il lavoro in ufficio o sporcare con stucchi, vernici e materiali di costruzione.

Le pareti divisorie rappresentano quindi la soluzione ideale per suddividere gli spazi con gusto ed efficacia.

Pareti divisorie: ideale isolamento acustico in ufficio

Uno dei problemi principali dell’ufficio open space è costituito dalla presenza di rumori continui che diminuiscono la concentrazione. Creare spazi d’ufficio separati con pareti divisorie significa anche ottenere ambienti più tranquilli e gradevoli, in cui le persone lavorino con più piacere e produttività. I materiali con cui sono realizzate le pareti divisorie per uffici possiedono spesso proprietà fono-assorbenti, le quali garantiscono il silenzio necessario a lavorare bene.

Questa barriera anti-rumore permette ovviamente anche ai suoni interni di non propagarsi verso l’esterno: una soluzione ideale per i lavoratori che si trovano spesso a effettuare chiamate, incontri o riunioni di carattere confidenziale. L’isolamento acustico delle pareti divisorie, quindi, garantisce anche quella privacy che un ufficio open space non può fornire.

Più privacy con le pareti divisorie in vetro

Le pareti divisorie in vetro sono in particolar modo ideali per uffici moderni in cui non si vuole perdere del tutto le attrattive della soluzione open space. Infatti, il vetro permette di suddividere gli spazi in modo intelligente, mantenendo però la continuità visiva degli ambienti. Questo garantisce anche una maggiore luminosità e la sensazione di trovarsi in spazi molto più grandi rispetto a quelli suddivisi da pareti divisorie realizzate con altri materiali.

Pareti divisorie per uffici, ma non solo

Le pareti divisorie vengono perlopiù impiegate nella realizzazione di uffici moderni e funzionali, ma possono essere utilizzate anche in altri contesti: loft, magazzini, edifici commerciali, e qualsiasi tipo di open space che possa avere molteplici destinazioni d’uso. Si possono usare per ricavare sale d’attesa negli ambulatori o studi privati all’interno di abitazioni moderne.

Visto che non richiedono permessi e possono essere installate con facilità e rapidità, le pareti divisorie rappresentano quindi la scelta ottimale per chiunque abbia semplicemente bisogno di suddividere gli spazi.

Pareti divisorie in vetro e alluminio METRA Building

Forte della sua esperienza nell’impiego di alluminio e vetro per elementi architettonici di grande qualità, come gli infissi in alluminio o i balconi esterni, METRA Building propone pareti divisorie costruite in vetro e alluminio per massimizzarne efficacia, struttura ed estetica.

Come spiegato precedentemente, il vetro è un materiale speciale che permette di creare pareti divisorie uniche nell’estetica e nella funzionalità. Gli ambienti open space vengono suddivisi in modo impeccabile, garantendo privacy e isolamento acustico, ma senza rinunciare alla comunicazione spaziale e alla presenza della più preziosa luce naturale. Gli uffici ottenuti con pareti divisorie in vetro sono quindi esteticamente eleganti, molto pratici e perfettamente vivibili.

L’alluminio è il materiale d’eccellenza che rende tutto questo possibile perché, in quanto materiale molto resistente, permette di ottenere pareti divisorie in vetro anche molto ampie senza la necessità di supporti aggiuntivi. Si potrà quindi godere di pareti vetrate molto grandi senza perdere la continuità visiva e la trasparenza tipiche di questo materiale.

Inoltre, l’impiego dell’alluminio permette di personalizzare la parete divisoria in vetro con cornici di diversa ampiezza e spessore, le quali possono presentare una grande varietà di colori e finiture, come ossidazione o sabbiatura, per adattare la parete a qualsiasi esigenza estetica dell’ufficio.

Le pareti divisorie Glass Partition METRA Building garantiscono solidità, comfort e un’ottima estetica. Possono essere scelte in diversi tipi di apertura, scorrevole oppure a battente, con o senza cornice, lineari o angolari, con specchiature e vetrofanie, e con porte interne abbinate per rifinire l’ambiente al meglio.