Tutti i post

Blog

Come Migliorare il Comfort Abitativo con i Giusti Infissi

14 Dicembre 2023

Migliorare il comfort abitativo significa poter vivere ogni giorno in una casa che salvaguarda il benessere degli inquilini. Tra gli interventi mirati a un maggior comfort abitativo, scegliere gli infissi giusti è sicuramente prioritario: si ha la garanzia di isolamento termico e acustico, buona illuminazione, buona qualità dell’aria e un maggiore benessere.

La casa è senza dubbio il luogo dove le persone possono e devono sentirsi più a proprio agio, in un totale ambiente di comfort e familiarità. La casa è uno spazio intimo, che custodisce le cose più importanti; per questo, è importantissimo che sia accogliente, funzionale e a misura di chi vi abita.

Migliorare il comfort abitativo non è, quindi, una cosa di poco conto è una esigenza che nasce vivendo la propria abitazione quotidianamente. Tra le diverse azioni che si possono intraprendere per aumentare il benessere abitativo, scegliere i giusti infissi significa sicuramente rendere la casa più accogliente da diversi punti di vista.

 

Che cosa si intende per comfort abitativo

 

Spifferi d’aria, una ventilazione inadeguata, rumori fastidiosi provenienti dall’esterno e una scarsa illuminazione sono alcuni elementi che possono generare del disagio agli inquilini di una casa.
Questa sensazione può amplificarsi dal momento in cui non ci si sente al sicuro all’interno delle proprie mura domestiche o, banalmente, se la propria casa non ci appaga esteticamente.

Il comfort abitativo è l’insieme di tutti gli elementi che possono invertire questa sensazione di disagio appena descritta, al fine di creare una continua sensazione di benessere psicofisico all’interno dell’abitazione.

La casa è il nostro rifugio, il luogo dove vogliamo tornare per stare bene senza alcun disagio, ed è per questo che il benessere abitativo è così importante. Non si tratta solo di un benessere psicologico, ma anche fisico: migliorando il comfort abitativo, si riesce anche a dormire e respirare meglio, e a non soffrire delle indesiderate alterazioni della temperatura.

 

I vantaggi di un maggior comfort abitativo

 

Sulla base di come viene definito il benessere abitativo, si riscontrano due principali vantaggi alla volontà di migliorarlo:

  • un vantaggio di tipo “funzionale”: una casa dove si sta meglio fisicamente e psicologicamente ci permette di essere più riposati, sereni e carichi di energia. Queste sensazioni hanno un profondo impatto sul rendimento e sulle prestazioni a scuola, nello sport e sul lavoro.
  • un vantaggio di tipo economico: intervenire nella propria abitazione per migliorare il comfort abitativo va sempre di pari passo con l’efficientamento energetico della casa stessa. Il costo di tale riqualificazione è da considerarsi come un vero e proprio investimento, che ci permetterà di ottenere un risparmio energetico nel tempo (nonché un minore impatto ecologico).

 

Da quali punti di vista è possibile migliorare il comfort abitativo?

 

Per ottenere il massimo livello di benessere abitativo, occorre progettare la casa in modo da considerare alcuni elementi fondamentali.

 

Temperatura e comfort termico

 

Il benessere abitativo nasce soprattutto da una temperatura adeguata nel corso delle stagioni, da una casa che sia calda in inverno e fresca in estate. Ogni stanza, inoltre, avrebbe bisogno di una propria temperatura affinché gli inquilini ne possano beneficiare al meglio. Una temperatura sbagliata porta al non-comfort abitativo in termini di stress e può anche avere effetti negativi sulla salute.

 

Rumore e comfort acustico

 

Specialmente se si vive in una grande città, nei pressi di una strada trafficata, una stazione, un aeroporto o ai margini di una zona industriale, il rumore che proviene dall’esterno può influenzare moltissimo il rendimento e il benessere psicologico delle persone. Per questo, aumentare la percezione di benessere nella casa significa anche provvedere alla creazione di efficienti barriere al rumore, così da vivere in un ambiente tranquillo e sereno.

 

Illuminazione e comfort visivo

 

Quando in casa la luce è troppo forte oppure troppo debole, il comfort abitativo è tutto tranne che assicurato: si lavora peggio, si dorme peggio, e anche l’aspetto psicologico ne può risentire. Un’illuminazione naturale adeguata per il giorno e artificiale ben calibrata per le ore notturne è ciò che concorre alla creazione di un ambiente confortevole e piacevole in cui trascorrere la giornata.

 

Qualità dell’aria e umidità

 

Per un maggiore comfort abitativo, è importante che l’aria che si respira in casa sia fresca e pulita. A volte non lo è (a causa della presenza di sostanze nocive o esalazioni tossiche provenienti dai prodotti chimici per la pulizia), e concentrazione di CO2, per cui è necessario un corretto sistema di ventilazione. A questo è legato il tasso di umidità in casa, che deve essere impostato ai giusti livelli. Un’aria troppo secca può causare problemi di salute, mentre una troppo umida porta alla formazione di muffe e condense, oltre che alla proliferazione di allergeni.

 

Questi quattro concetti principali hanno un impatto enorme sulla percezione di benessere in casa, e devono quindi essere ben bilanciati per ottenere un ambiente salubre e confortevole. Solitamente meno considerati ma altrettanto importanti sono altri due aspetti:

  • Comfort psicologico: è essenziale considerare la propria casa come un nido in cui sentirsi al sicuro, con un’estetica che ci faccia sentire bene.
  • Praticità e funzionalità: per aumentare il comfort abitativo, le cose in casa devono funzionare bene e poter essere utilizzate senza sforzi.

 

Gli infissi giusti migliorano il benessere abitativo

 

Tutti gli elementi che sono stati elencati qui sopra possono essere ottenuti tramite diversi interventi; ma non ci sono dubbi che gli infissi, in quanto punto di contatto tra l’interno e l’esterno, giochino un ruolo fondamentale.

Scegliere i giusti infissi, infatti, permette di migliorare il comfort abitativo da diversi punti di vista: essi influiscono sulla temperatura, sull’isolamento acustico, sui costi energetici, sull’aerazione, sull’illuminazione e non solo. L’alluminio è, in particolare, il materiale più adatto per ottenere il maggior benessere abitativo possibile. Grazie ai suoi numerosi vantaggi rispetto ad altri materiali, come il PVC o il legno, permette agli inquilini di vivere sempre in un ambiente confortevole, salubre e piacevole.

In una casa di nuova costruzione, è fondamentale progettare l’installazione dei giusti infissi in modo da ottenere fin da subito un benessere a 360°. Nelle case più vecchie, anche solo sostituire i vecchi infissi con altri nuovi contribuisce enormemente a migliorare il comfort abitativo. L’importante è scegliere gli infissi giusti, realizzati in alluminio per ottenere le migliori prestazioni possibili e montati con un’adeguata posa in opera per massimizzare il risultato.

Vediamo nel dettaglio in che modo gli infissi contribuiscono a migliorare la percezione di benessere in casa.

 

Comfort termico

 

Se una casa è confortevole innanzitutto quando mantiene la temperatura ideale, allora gli infissi giocano un ruolo fondamentale nel mantenimento del comfort abitativo. Un adeguato isolamento termico, infatti, evita la formazione di fastidiosissimi spifferi d’aria e ponti termici, i quali causano la dispersione del calore in inverno e dell’aria fresca in estate.

Per scegliere un infisso al fine di garantire il comfort termico, è importante considerare il valore di trasmittanza termica dell’infisso stesso; più è basso, e migliore è l’infisso perché in grado di bloccare il passaggio di calore. In questo senso, METRA Building propone infissi in alluminio a taglio termico. Il taglio termico è una canalina di materiale isolante che viene inserita tra i profili del serramento, garantendo un isolamento termico ad altissime prestazioni.

È altrettanto importante la posa in opera: il telaio della finestra deve essere ben ancorato alla muratura in modo che non ci siano pericoli di spifferi e ponti termici.

Quando si acquista casa o si ristruttura un’abitazione, scegliere infissi in alluminio a taglio termico permette di mantenere all’interno della casa un micro-clima ideale. Per il massimo benessere abitativo, in generale esso non dovrebbe superare i 26°C in estate e non scendere sotto i 20° in inverno.

 

Comfort acustico

 

L’isolamento acustico è l’insieme delle misure necessarie a impedire che i rumori superino una barriera. Un ambiente è acusticamente isolato quando le superfici, come i serramenti, sono in grado di controllare la propagazione delle onde sonore.

Al comfort termico è legato anche il concetto di comfort acustico. Perché? Perché gli elementi che garantiscono un adeguato isolamento termico (il taglio termico, la corretta posa in opera, la giusta scelta dei vetri) portano inevitabilmente anche al migliore isolamento acustico.

Per una casa esposta a un livello medio di inquinamento acustico, gli infissi in alluminio a taglio termico con doppio vetro, dal potere fonoisolante di circa 32 decibel, sono più che sufficienti a garantire il comfort acustico. Nei casi più estremi, dove la vita di casa viene compromessa da forti rumori diurni e notturni, può essere utile scegliere un vetro fono-isolante che protegga dal rumore fino a 44 decibel – oltre che adottare altre misure, come l’isolamento acustico delle pareti.

Grazie alla tecnologia HES, gli infissi in alluminio METRA Building garantiscono non solo il più efficace isolamento termico, ma anche un ottimo potere fonoassorbente che contribuisce all’abbattimento dei rumori provenienti dall’esterno.

 

Luminosità

 

Una casa dotata di alto comfort abitativo è anche una casa dove la luminosità è adeguata ai diversi ambienti e alle diverse ore del giorno, per permettere agli inquilini di vivere meglio, avere più energia ed essere più sereni. È anche importante sfruttare quanto più possibile la luce naturale: oltre a permettere di risparmiare energia, essa ha anche un effetto positivo sulla salute psicofisica delle persone.

In questo senso, è possibile migliorare il comfort abitativo con i giusti infissi. Per permettere alla luce naturale di entrare in casa con più facilità, si consiglia l’installazione di infissi in alluminio. Questo materiale, infatti, è molto leggero e resistente. Queste caratteristiche permettono di impiegarlo nella realizzazione di profili molto sottili per il telaio della finestra. Profili sottili equivalgono a una maggior superficie vetrata e, quindi, a un maggior irraggiamento solare: gli infissi in alluminio garantiscono infatti percentuali consistenti di ingresso di luce in più rispetto alle finestre in PVC o in legno. Grazie alle sue proprietà naturali, l’alluminio degli infissi METRA Building è anche adatto alla costruzione di finestre e portefinestre di grandi dimensioni, da cui la luce entra quindi con più facilità. L’alluminio è infatti in grado di supportare grandi superfici vetrate.

Allo stesso tempo, è importante schermare il passaggio di luce durante le ore notturne, specialmente se la finestra della camera da letto si affaccia su una strada illuminata. In questo caso, entrano in gioco i sistemi oscuranti. METRA Building propone persiane e scuri in alluminio che, oltre a sfruttare le caratteristiche speciali di questo materiale, permettono un’ottima schermatura della luce. Lo stesso si può dire per i frangisole in alluminio, ideali per filtrare il passaggio della luce solare nelle stagioni più calde.

 

Qualità dell’aria e umidità

 

Il principale problema di un infisso vecchio e usurato consiste nel favorire la dispersione di calore e la formazione di umidità, con il potenziale insorgere di muffa e funghi. Per evitare questo problema, è importante sostituire i vecchi infissi con serramenti nuovi, possibilmente in alluminio a taglio termico, che garantiscono un’adeguata protezione a passaggi d’aria, infiltrazioni d’acqua, formazione di condense e umidità.

È anche importante che la qualità dell’aria in casa resti sempre a un livello ottimale. In questo senso, il semplice ricambio d’aria che si ottiene aprendo le finestre mattina e sera può essere sufficiente. A questo scopo servono finestre e portefinestre comode da aprire e chiudere. Oppure, si può optare per aperture particolari come la vasistas, ideali proprio per un ricambio d’aria discreto ma efficace. C’è anche da dire, infine, che alcuni infissi di ultima generazione sono già equipaggiati con sistemi di micro-ventilazione adatti proprio a questo scopo.

 

Comfort psicologico

 

Il miglioramento del comfort abitativo passa anche da un comfort psicologico, cioè dalla consapevolezza di aver fatto tutto il possibile per vivere in modo sereno e spensierato all’interno della propria casa.

Il comfort psicologico è ottenibile da diversi punti di vista:

  • sicurezza: in casa nostra vogliamo sentirci al sicuro dai possibili interventi di ladri e malintenzionati. Gli infissi, così come le adeguate porte d’ingresso, sono naturalmente un valido alleato alla sicurezza. Le finestre in alluminio sono la scelta migliore, in quanto questo materiale è molto resistente e difficile da manomettere; gli infissi in alluminio METRA Building sono dotati dei più moderni sistemi anti-effrazione.
  • risparmio ed ecologia: una forte sensazione positiva nasce ogni volta che ci rendiamo conto di vivere una casa rispettosa dell’ambiente e che, di conseguenza, ci fa risparmiare anche molto sui costi dell’energia elettrica. Gli infissi in alluminio sono realizzati con un materiale prima di tutto di origine naturale e riciclabile al 100%. Inoltre, le sue proprietà lo rendono particolarmente adatto a ottenere un comfort psicologico in termini di efficienza energetica. Il taglio termico permette di risparmiare sui costi di riscaldamento e climatizzazione, i profili snelli e le ampie superfici vetrate su quelli di illuminazione.
  • estetica: una casa può essere calda o fresca quando serve, ben illuminata e isolata acusticamente, con un’ottima qualità dell’aria… ma al suo interno non vivremo mai nel massimo stato di comfort abitativo se è una casa che non ci piace esteticamente. Il benessere abitativo, quindi, nasce anche dalla consapevolezza di vivere in un luogo che rispecchia pienamente la nostra personalità. La scelta dell’alluminio per gli infissi contribuisce a questo aspetto nell’ampissima gamma di colorazioni e finiture che questo materiale permette di ottenere, adattandosi a ogni esigenza di stile.

 

Praticità e funzionalità

 

Infine, migliorare il comfort abitativo significa vivere la quotidianità della propria casa senza sforzi. Una casa, infatti, può essere estremamente confortevole, ma non ci farà mai sentire perfettamente a nostro agio se occorre impiegare ore ogni giorno per mantenerla tale. Dal punto di vista degli infissi, è di nuovo consigliabile scegliere l’alluminio: un materiale in assoluto tra i più pratici e funzionali che esistano. Prima di tutto, esso si presta particolarmente bene a uno stile di vita minimale e “pulito”. Inoltre, è un materiale davvero facile e veloce da pulire, non richiede alcuna manutenzione ordinaria o straordinaria, perché è molto resistente alle intemperie e agli agenti atmosferici.

Per una maggiore praticità e gestione degli spazi, potrebbe essere interessante scegliere finestre e portefinestre scorrevoli, il cui sistema di apertura non causa ingombri nella stanza.

 

In quali altri modi è possibile migliorare il comfort abitativo?

 

Come si è visto, la scelta degli infissi più performanti è ciò che più contribuisce a migliorare il comfort abitativo della propria casa. Una volta installati infissi in alluminio di ultima generazione, gran parte dei problemi e dei disagi abitativi saranno risolti. È comunque importante considerare altri aspetti per completare l’opera e ottenere una casa davvero confortevole, in cui abitare sia un autentico piacere ogni giorno.

 

Isolare la casa con un’adeguata coibentazione

 

Dotare le pareti e il tetto della casa di un cappotto termico è una delle scelte migliori che si possono fare per garantire un adeguato isolamento degli ambienti. Il cappotto si ottiene tramite l’applicazione di pannelli di materiale isolante, che contribuiscono a mantenere un corretto micro-clima e a minimizzare la dispersione di calore.

 

Scegliere il giusto vetro per gli infissi

 

Oltre al materiale dei serramenti, la scelta del vetro ha un peso importantissimo per aumentare l’isolamento termico e acustico della casa, contribuendo così a un maggior comfort abitativo. Vetrocamere riempite di gas isolanti, vetri basso-emissivi e vetri fono-isolanti massimizzano le prestazioni dell’infisso e gli straordinari benefici offerti dall’alluminio. La combinazione di cappotto termico, infissi e vetri garantisce una perfetta protezione alla casa, che resterà così sempre calda in inverno e fresca in estate.

 

Installare un impianto di ventilazione meccanica controllata

 

La Ventilazione Meccanica Controllata (VMC) è un impianto che permette di ricambiare l’aria in modo costante, controllando anche i livelli di umidità nelle stanze e filtrando l’aria per purificarla dagli agenti inquinanti. Tutto questo si traduce in un maggior comfort abitativo in termini di qualità dell’aria, livelli ottimali di umidità e una continua sensazione positiva di salubrità.

 

Dotarsi dei più efficienti sistemi oscuranti

 

Le persiane, gli scuri e i frangisole proposti da METRA Building offrono la migliore schermatura solare, la quale limita il surriscaldamento degli ambienti nelle stagioni più calde. Questo, ovviamente, contribuisce al mantenimento della corretta temperatura in casa. Modulando l’irraggiamento solare, questi elementi possono ridurre fino al 70% l’utilizzo dei sistemi di climatizzazione.

Ma i sistemi oscuranti servono anche a proteggere la casa dagli agenti atmosferici e dall’inquinamento, così come dai malintenzionati. Tutto questo contribuisce al benessere abitativo in termini di serenità psicologica e di mantenimento dei livelli ottimali di umidità.

 

Migliorare il comfort abitativo con piccole azioni quotidiane

 

Al di là di interventi di un certo spessore in termini di costi e lavorazioni, ci sono delle piccole attività che richiedono pochissimo tempo ma che, se svolte ogni giorno, possono influenzare davvero di molto il benessere abitativo:

  1. Lasciar entrare la luce naturale: si è visto come la luce naturale, rispetto a quella artificiale delle lampadine, contribuisca a migliorare la qualità dell’esperienza. È quindi importante aprire tende, persiane e tapparelle per permettere alla luce del sole di entrare nelle stanze, migliorando l’umore e riducendo i costi.
  2. Curare l’illuminazione artificiale: quando cala la sera, la luce artificiale deve essere studiata con molta attenzione. Si possono creare punti di luce soffusa per alcune stanze, mentre andrà scelta un’illuminazione più forte, magari modulabile, per permettere alle persone di studiare, leggere, lavorare e cucinare senza stressare la vista.
  3. Areare gli ambienti: in mancanza di un adeguato impianto di ventilazione, anche solo aprire porte e finestre per qualche minuto ogni giorno garantisce un ricircolo d’aria ottimale. Questo permette di ridurre l’umidità e di migliorare la qualità dell’aria all’interno della casa. Se non si vogliono aprire completamente le finestre, è possibile scegliere tipologie di aperture più indicate alla ventilazione, come la vasistas. In estate, aprire porte e finestre di sera consente di eseguire un raffrescamento naturale passivo, capace di riportare la casa ai giusti livelli di temperatura in tempi rapidi e a costo zero.
  4. Ridurre l’uso di prodotti chimici: per un’aria salubre e respirabile in casa, ancora più importante è ridurre la presenza di particelle chimiche, invisibili ma potenzialmente dannose, rilasciate dai prodotti comunemente usati per la pulizia. Meglio optare per detergenti di origine naturale.
  5. Scegliere le piante come principale metodo di arredamento: oltre a migliorare l’umore, una buona quantità di verde in casa riequilibra il livello di umidità e purifica l’aria.
  6. Optare per elettrodomestici di ultima generazione: questo permette non solo di ridurre i costi energetici e di facilitarsi la vita, con un conseguente benessere psicologico; ma anche di dotarsi di apparecchi più silenziosi e, quindi, meno fastidiosi.

 

Migliorare il comfort abitativo con gli infissi in alluminio METRA Building

 

Con la loro estrema importanza funzionale ed estetica, le finestre sono un elemento semplicemente essenziale per migliorare il comfort abitativo e vivere in una casa dove ci si possa sentire davvero bene a livello fisico e psicologico.

METRA Building è lieta di contribuire a tale benessere abitativo per i propri clienti, grazie a una vasta gamma di infissi (ma anche sistemi oscuranti, porte d’ingresso e altri elementi) in alluminio. Ciò che si garantisce è una massima prestazione in termini di isolamento termico, isolamento acustico, illuminazione, schermatura solare, qualità dell’aria, sicurezza ed estetica.

Ridurre al minimo il malessere legato a una temperatura sbagliata, a uno scorretto livello di umidità e ai rumori eccessivi provenienti dall’esterno è possibile. Il tutto viene coadiuvato da serramenti resistenti, leggeri, personalizzabili secondo le proprie esigenze e che fanno bene al pianeta.