Tutti i post

Blog

Colori e Finiture per Infissi in Alluminio: Personalizzazione Infinita

23 Novembre 2023

Oltre a essere resistenti, sicuri e ben isolanti, gli infissi devono essere anche belli da vedere, personalizzati secondo le proprie preferenze e coerenti con lo stile della casa. Come scegliere i colori e le finiture per i propri infissi? L’alluminio è il materiale che offre la maggiore opportunità di scelta e personalizzazione.

 

Una panoramica su colori e finiture per gli infissi

 

Nella scelta degli infissi concorrono tantissimi dettagli ed è quindi importante valutare tutte le opzioni. Un infisso, infatti, deve soddisfare tutti i requisiti necessari a ottenere un prodotto di alta qualità ed efficienza sotto tanti punti di vista. In questo senso, i vantaggi degli infissi in alluminio di buona qualità sono molteplici: resistono ottimamente agli agenti atmosferici, hanno una lunga durata, isolano bene la casa dalla temperatura esterna grazie al taglio termico e forniscono un ottimo confort acustico.

Ma, una volta vagliate attentamente tutte le opzioni in termini di resistenza, durata, sicurezza, isolamento e altri dettagli tecnici, resta da prendere delle decisioni in merito a un altro elemento fondamentale dei serramenti: la loro estetica. E, anche in questo caso, l’alluminio permette di scegliere tra un ventaglio maggiore, sia per quantità che per qualità, di forme, colori, effetti e finiture.

 

Perché scegliere bene i colori e le finiture degli infissi è così importante?

 

Non si deve fare l’errore di pensare che la scelta dell’estetica degli infissi sia un dettaglio trascurabile. Poiché le finestre sono elementi destinati a durare nel tempo (gli infissi in alluminio durano anche 50 o 60 anni), esse non vengono sostituite frequentemente e, quindi, devono essere in grado di adattarsi allo stile della casa e a non stancare chi li osserva ogni giorno.

Le finestre non solo svolgono una funzione funzionale nell’edificio, ma contribuiscono anche all’aspetto generale della casa, definendone l’unicità. La scelta di un infisso in legno dai toni caldi è ben diversa dalla scelta di uno in alluminio nero opaco dai profili sottili: il primo si adatta a una casa rustica e classica, il secondo a uno stile più moderno e ricercato. La scelta dei giusti colori e finiture per gli infissi significa quindi integrare la finestra con lo stile architettonico e di design scelto per gli arredi, gli accessori e altre parti strutturali della casa. Il colore degli infissi perfetto è quello che si fonde armoniosamente con il resto dell’edificio, garantendo armonia visiva.

L’alluminio è perfetto in caso di ristrutturazione della casa in chiave moderna, ma il suo infinito ventaglio di possibilità di personalizzazione lo rende il materiale più adatto per ottenere qualsiasi tipo di gusto estetico.

 

Come scegliere colori e finiture per gli infissi

 

Vista l’importanza che colori e finiture degli infissi hanno nell’estetica globale della casa, è cruciale sceglierli con cura. Di seguito, alcuni consigli da seguire per non sbagliare.

 

Definire lo stile e l’aspetto desiderati per la casa

 

Prima di selezionare le finiture e il colore degli infissi, è fondamentale definire la personalità che si vuole dare alla casa. Questa personalità sarà influenzata dalla palette di colori utilizzata, dalla suddivisione degli spazi, dallo stile di arredamento e dalla posizione geografica dell’abitazione. Ad esempio, una casa in campagna sarà più propensa a uno stile rustico rispetto a una casa in città.

Si può quindi optare per uno stile classico, moderno, minimal, industriale, rustico, montano, vintage, shabby chic, nordico o persino mescolare stili ed epoche diversi. Sulla base dello stile preferito, sarà più semplice selezionare il tipo di colore e finitura.

L’alluminio ha la straordinaria capacità di adattarsi a una vasta gamma di stili, grazie alla sua versatilità estetica. È la scelta obbligata in contesti più moderni e minimal, oppure anche in uno stile industriale. I suoi profili sottili si adattano bene a questi stili, giocando magari con colori neutri e finiture ruvide od opache. Ma, scegliendo colori diversi e magari una finitura effetto legno, l’alluminio si presta a qualsiasi stile. L’alluminio è, inoltre, un materiale eccellente da un punto di vista pratico e funzionale per gli infissi.

Ecco qualche esempio per scegliere gli infissi in alluminio adattandosi ai diversi stili della casa:

  • stile moderno minimal: l’alluminio è il materiale ideale per questo stile, poiché i profili sottili gli conferiscono eleganza ed essenzialità. Per mantenere l’estetica minimal, è consigliabile optare per colori neutri e tonalità chiare, come il bianco, il beige e il grigio chiaro. La finitura opaca è perfetta per ottenere l’effetto raffinato tipico dello stile minimalista.
  • stile nordico: in questo caso, si preferiscono linee pulite ed essenziali, con colori chiari come il bianco, il grigio chiaro o finiture effetto legno chiaro.
  • stile industrial: l’alluminio si integra perfettamente tra il legno, i mattoni a vista e i dettagli in metallo nero tipici di questo stile. Il colore ideale è scuro, come il grigio antracite o il nero, magari con una finitura grezza o opaca.
  • stile classico, rustico, montano: in questi casi, gli infissi in alluminio possono essere scelti con finiture effetto legno, magari con tonalità calde che conferiscono alla casa comfort e calore. L’effetto legno degli infissi in alluminio di METRA Building è particolarmente realistico, offrendo il calore del legno insieme alle massime prestazioni dell’alluminio.
  • stile personale: non è sempre necessario aderire a uno stile predefinito. Chi vuole dare alla propria casa un aspetto unico e molto personale può sperimentare con colori e finiture anche per gli infissi. Gli infissi in alluminio possono essere personalizzati con una vasta gamma di colori, dalle tonalità pastello ai colori più vivaci come il blu, rosso o giallo. Queste tonalità più accese o dai colori più inusuali possono poi essere abbinate a un arredamento altrettanto eclettico o, per bilanciare, a elementi più basic ed essenziali. Da non dimenticare anche le finiture, così come le maniglie con le loro diverse forme. L’alluminio è infine un materiale duttile e flessibile, perciò può essere impiegato anche per finestre dalle forme più particolari.

 

Tenere in considerazione il grado di illuminazione della casa

 

Una casa che offre un elevato comfort abitativo deve necessariamente garantire una buona illuminazione naturale nelle sue stanze. La luce solare è incomparabile rispetto a qualsiasi lampada artificiale, e contribuisce positivamente al benessere degli occupanti. Per massimizzare la luminosità all’interno delle stanze, è consigliabile scegliere colori chiari per gli infissi. Tonalità come il bianco, il beige, il grigio chiaro e i pastelli rendono la casa immediatamente più luminosa.

Tuttavia, in caso di finestre o vetrate di dimensioni considerevoli, è possibile optare per infissi di tonalità più scura, come il nero o il grigio. In questo caso, il colore scuro non compromette la luminosità degli ambienti poiché le ampie superfici vetrate consentono al sole di penetrare abbondantemente.

Per quanto riguarda la luminosità delle stanze, gli infissi in alluminio rappresentano una scelta eccellente. I loro profili snelli e sottili minimizzano l’ingombro, consentendo una maggiore estensione delle superfici vetrate e, di conseguenza, una migliore illuminazione naturale.

 

Optare per le finiture degli infissi più pratiche ed esteticamente gradevoli

 

Anche quando caratteristiche e colori degli infissi sono gli stessi, la finitura può fare una notevole differenza nell’aspetto generale. Ad esempio, un serramento in alluminio nero lucido e uno nero opaco producono risultati stilistici molto diversi.

Pertanto, la scelta della finitura è un elemento importante nella selezione degli infissi. Le finiture possono essere lucide o opache, ma possono anche includere effetti speciali come il sabbiato, lo specchiato, il fumé, il metallizzato o l’effetto legno. Nel caso dell’alluminio, l’effetto legno risulta particolarmente realistico, con venature e dettagli che riproducono fedelmente l’aspetto naturale del legno, a differenza delle finiture in PVC che talvolta presentano un aspetto plastico meno convincente.

Se la finitura effetto legno è l’ideale per le case dallo stile più rustico oppure elegantemente classico, le finiture metallizzate, sia lucide che opache, si prestano meglio per case più moderne e minimal. In ogni caso e in qualsiasi finitura si scelga, l’alluminio dona un senso di raffinatezza e cura del dettaglio.

 

Ricordare che l’infisso può anche essere bicolore (o bi-materiale)

 

A volte, per il colore degli infissi esterni la scelta è limitata da vincoli paesaggistici, come capita ad esempio all’interno di un centro storico. In modo simile, chi abita in un condominio deve sottostare al vincolo che impone a tutti i condomini di usare uno stesso colore per gli infissi, così da ottenere un’omogeneità di stile. Il proprietario della casa deve sottostare a tali vincoli, ma potrebbe non voler usare lo stesso colore anche per il lato interno degli infissi, ovvero quelli visibili dall’interno della casa.

La risposta sono gli infissi bicolore, una soluzione di design per finestre e porte che prevede l’uso di due colori diversi per la parte interna ed esterna del serramento. Questa scelta consente di creare un contrasto visivo tra l’interno e l’esterno dell’edificio, migliorando l’aspetto estetico e offrendo una maggiore flessibilità nella personalizzazione degli infissi. Si potrà quindi sottostare ai vincoli paesaggistici per gli infissi esterni e, al contempo, soddisfare le proprie preferenze di colore per gli infissi interni.

Un’altra opzione potrebbe essere quella di scegliere un infisso realizzato con due materiali diversi, così da ottenere il massimo della combinazione estetica-funzionalità. La linea Alluminio-Legno di METRA Building, ad esempio, è pensata proprio a questo scopo: la parte interna dell’infisso è in legno e dona alla casa il calore tipico di questo materiale naturale, mentre la parte esterna è in alluminio e garantisce quindi il massimo delle prestazioni e della durabilità.

 

Personalizzare colori e finiture degli infissi: perché scegliere l’alluminio

 

Dei tre materiali comunemente impiegati per la realizzazione degli infissi, l’alluminio è senza dubbio quello da preferire quando si parla di personalizzazione ed estetica degli infissi.

Il legno è un buon materiale per i serramenti; con la sua naturalità, è in grado di donare alla casa un senso di comfort e accoglienza. Le sue particolari venature lo rendono unico. Di contro la palette di colori del legno, così come le sue finiture, sono piuttosto limitate e non permettono quindi una ampia personalizzazione. Inoltre, il legno è un materiale organico e, in quanto tale, richiede una manutenzione piuttosto frequente.

Il PVC è un materiale plastico che offre una maggiore flessibilità nella personalizzazione rispetto al legno. Tuttavia, le diverse tonalità di colore nel PVC sono applicate attraverso pellicole colorate, che nel corso del tempo potrebbero perdere aderenza e sfaldarsi. Inoltre, la vivacità dei colori potrebbe scemare con l’esposizione prolungata ai raggi solari intensi. L’aspetto “plastico“ del PVC risulta sempre evidente, in particolare negli infissi di più qualità.

L’alluminio, al contrario, è un metallo che, di per sé, possiede un aspetto elegante e sofisticato. La sua caratteristica distintiva risiede soprattutto nella vasta gamma di opzioni di personalizzazione per colori e finiture. Oltre alle tonalità classiche come nero, bianco, beige e grigio, offre una ricca varietà di sfumature tra cui verde, blu, rosso, giallo e marrone, spaziando dai toni pastello ai colori più vibranti e accesi. La durabilità di queste sfumature nel tempo è garantita dalla colorazione dell’alluminio attraverso processi di ossidazione o verniciatura in una serie di fasi che preservano la loro vivacità nel corso degli anni..

Anche le finiture dell’alluminio sono varie e molto realistiche: dal lucido ed extra-lucido all’opaco, dal sabbiato al puntinato, fino a un effetto legno con diverse colorazioni e venature per un risultato davvero realistico.

 

Personalizzare colori e finiture degli infissi in alluminio METRA Building

 

È difficile battere l’alluminio in termini di personalizzazione (e non solo). METRA Building lo sa bene e propone infissi in alluminio non solo pratici e resistenti, ma anche belli da vedere e da toccare. L’ossidazione e la verniciatura degli infissi METRA Building sono certificati dai marchi Qualanod, Qualicoat, Seaside e Qualideco, forniscono un’ampia varietà di prodotti personalizzati e possono essere completati anche da un’azione antibatterica.

Ciò che rende ancora più interessante l’uso dell’alluminio è che i trattamenti di ossidazione e verniciatura contribuiscono significativamente a prolungare la vita dei nostri infissi. Questi trattamenti sono altamente resistenti alla corrosione, ai graffi e alle macchie, garantendo una durata nel tempo senza compromessi. Inoltre, va sottolineato che l’alluminio richiede una manutenzione minima e non necessita di pulizie speciali o interventi straordinari.

Assolutamente da non sottovalutare, infine, è il tema della sostenibilità, che per METRA Building è molto importante. Le vernici a polvere utilizzate nella colorazione degli infissi in alluminio METRA Building sono prive di metalli pesanti tossici o VOC (composti organici volatili) che possono essere nocivi per la salute. Il processo produttivo di METRA Building non prevede l’uso di solventi e avviene in impianti che non disperdono sostanze dannose all’uomo e all’ambiente.

Gli infissi in alluminio METRA Building sono estremamente personalizzabili in termini di colorazioni e finiture, presentandosi in ben 7 diverse linee estetiche:

  • AL: in questa linea si trovano le colorazioni a tinta unita in tutte le cromie, dal classico bianco all’elegante verde scuro passando per nero, beige, grigio, rosso e tutti i colori della gamma RAL. Le vernici usate sono totalmente coprenti e resistono ottimamente ai graffi; la finitura può essere lucida, extra-lucida oppure opaca.
  • Raffaello: realizzata in collaborazioni con importanti studi di architettura, è caratterizzata da un effetto puntinato ottenuto grazie a una sapiente miscelazione di tinte. La finitura può essere liscia oppure martellinata, estremamente gradevole alla vista e al tatto.
  • Sablé: ruvide oppure satinate, le finiture di questa linea offrono un effetto sabbiato che si adatta particolarmente bene a una grande varietà di stili. La percezione è quella di un infisso vintage ma moderno al tempo stesso.
  • Decor: l’estetica unica del legno viene impiegata in questa linea in abbinamento alle ottime prestazioni dell’alluminio, rivelando un infisso dal gradevolissimo impatto estetico. Le venature e i dettagli del legno, disponibile in diverse colorazioni, sono riprodotte in modo molto fedele grazie a un delicato processo di sublimazione.
  • Earth: le cromie di questa linea sono ispirate ai colori della natura, come ad esempio le sfumature blu e azzurre del mare. Il risultato è un prodotto che conferisce comfort e un senso di accoglienza alla casa.
  • Anodic: perfetta per le case moderne e di design, questa linea consta di cromie basiche come il nero, il grigio e il marrone. L’effetto è quello di un infisso sofisticato e di design, da impiegare preferibilmente in ambienti più contemporanei.
  • Inspiration: una linea molto innovativa che mira a reinterpretare i trend più emblematici di celebri architetture.